Facebook   YouTube Channel

Giuseppe Moffa | Terribilmente Demodè

Terribilmente Demodè | 2015© Workin’ Label 2015 / Distribuzione IRD

È uno dei cinque finalisti per la Targa Tenco come miglior album in dialetto, Premio "Di canti e di Storie" di Squilibri Editore 2015.

 

"Lasciatemelo dire, Terribilmente Demodè è uno dei dischi di musica tradizionale più belli dell'anno"
Martin Cervelli - Musica e disincanti


"Un disco fuori dal tempo ma contemporaneo come pochi, portatore di goduria estetica a mille... una manna uditiva di spessore, un capolavoro - senza mezzi termini"
Max Sannella su Rockshock.it


"Moffa ha ormai raggiunto una grande maturità compositiva e interpretativa, rifugge da beceri stilemi world music e persegue una sua linea artistica di grande suggestione..
Questo è un disco ottimamente arrangiato, ben suonato, ben prodotto e, non ultimo, suona di brutto!"
A. Del Favero - Folk Bulletin


Moffa, che si destreggia con la sua voce profonda tra chitarre, zampogne e altri strumenti, è tutt'altro che demodè come vorrebbe farci intendere; è, anzi, musicista che adegua la tradizione al contemporaneo – certe chitarre che potrebbero essere uscite da un disco di Knopfler – senza snaturarne lo spirito – semplice ma efficace – originario.
Andrea Belmonte - La Scena.it


“Terribilmente démodé” non offre un songwriting dal tratto estetizzante ammantato di retorica paesana e di ritorno alle ‘radici’ né dissemina esotismi world. Diversamente, senza sfoggiare arroganza urbana, propone la mappa sonora di un artista dallo stile personale, che attinge al mondo popolare locale in cui è cresciuto. Ancora una volta il sigillo autorale di Moffa sussume molteplici espressioni sonore per raccontare la contemporaneità. Con Giuseppe Moffa, ci si compiace di essere terribilmente démodé!
Ciro De Rosa - Bloogfoolk

 

Giuseppe Moffa voce, chitarre, bouzouki, zampogna, fisarmonica, great highland bagpipe, bufù
Primiano di Biase pianoforte, rhodes piano, organo hammond
Guerino Taresco e Renato Gattone contrabbasso
Vincenzo Gagliani tamburello
Simone Talone percussioni
Domenico Mancini violino
Felice Zacheo mandolini
Gian Michele Montanaro voce e cucchiai
Gianluca Casadei fisarmonica
Alessandro D'Alessandro organetto



MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.workinproduzioni.it/component/content/article/52-produzioni-discografiche/285-giuseppe-moffa-terribilmente-demode.html 

Accesso

Webmaster: Daniele Marinelli